Benvenuto su Genoadomani
1650847
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 15 visitatori e 3 utenti registrati
Totale utenti registrati: 751
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:
il Grifone in campoDopo l'Atalanta di Gasperini anche l'Udinese di Delneri asfalta un Genoa piccolo
09/04/2017

 

Udinese – Genoa 3-0  (2-0)

Doveva essere la partita della rinascita secondo i vertici della squadra, ma è notte fonda per il Genoa. La squadra di Andrea Mandorlini, dopo la débacle contro l’Atalanta, lascia le penne anche alla Dacia Arena contro una Udinese molto tosta. Gli uomini di Delneri, superiori ai rossoblù sia fisicamente che atleticamente, giocano una grande gara e riescono a chiudere il primo tempo già in vantaggio di due reti. Nella ripresa ci pensa nonno Rubinho che con una papera imbarazzante a chiudere la gara. Il Genoa ha la testa alla prossima giornata che ospiterà la Lazio.

 


 

La fredda e triste cronaca:

Nel primo tempo si vede in campo una sola squadra l’Udinese, domina i primi 45′ minuti senza troppi problemi il Genoa esegue solo la fase difensiva perché non riesce a ripartire, i bianconeri trovano due volte la via delle rete: la prima grazie a De Paul che, al minuto 19′, fa partire un destro che fa secco Rubinho. Il raddoppio arriva al 32′, grazie a Zapata, bravo a girarsi e tirare dopo una mischia in area di rigore. Il Genoa ha provato a reagire, ma gli uomini di Delneri hanno controllato il match ed abbassato il rimo gara. Troppo poco da parte della squadra di Mandorlini che dovrà rientrare con un po’ di grinta e di voglia di vincere per provare a recuperare la partita che sembra già compromessa.

Nel secondo tempo le speranze del Genoa di recuperare la gara s’infrangono già al quarto minuto, quando Rubinho su calcio d’angolo battuto da De Paul commette un papera che porta al terzo goal dell’Udinese. L’Udinese addormenta la partita ed il Genoa non riesce a velocizzare quel ritmo molto blando. I ritmi sono bassi e il Genoa sembra aver già buttato la spugna, non riesce mai a reagire in modo convinto. Mandorlini cerca di cambiare qualcosa ma le sostituzioni non portano a nulla di che: Pandev e Palladino provano a dare qualcosa in più alla fase offensiva rossoblù, ma sono davvero pochissimi i pericoli per Karnezis. Il match dunque termina sul risultato di 3-0: continua il periodo d’oro per l’Udinese, al quinto risultato utile consecutivo. Notte fonda, invece, per il Genoa alla quarta sconfitta nelle ultime 4 gare.

Aspettiamo le decisioni del presidente Preziosi dopo il monologo di domenica nel dopo partita di Genoa-Atalanta: dovrebbe mandare via Mandorlini e forse far rientrare Juric, ordinando alla squadra un ritiro di due mesi. Se Preziosi non si smentirà una volta di più.

Questo Genoa è poca cosa, quello che manca ai giocatori, oltre alle doti tecniche, sono quelle caratteriali, determinanti per ottenere un qualche risultato.

Un applauso ai tifosi che sono andati a Udine e si scoppieranno altre sei ore circa nel viaggio di ritorno con una tristezza nel cuore, vedendo come è ridotto questo Grifone.

 

Massimo Burlando

 

 

MARCATORI: pt 19′ De Paul (U), pt 31′ Zapata(U), st 4′ Aut.Rubinho(G)

UDINESE (4-3-3): Karnezis; Widmer, Danilo (33′ st Heurtaux ng), Angella, Samir (10′ st Gabriel Silva); Badu, Evangelista (22′ st Felipe), Halfredsson; Thereau, Zapata, De Paul.

GENOA (4-3-3): Rubinho; Izzo, Burdisso, Munoz, Laxalt; Hiljemark (10′ st Pandev), Cofie, Rigoni (24′ st Veloso ); Morosini  (10′ st Palladino), Simeone, Ntcham.

ARBITRO: Mariani di Aprilia.

NOTE: Ammoniti Burdisso (G), Evangelista (U), Cofie(G), Gabriel Silva (U)

 

 



Questo articolo è stato visualizzato 95 volte

 
"Dopo l'Atalanta di Gasperini anche l'Udinese di Delneri asfalta un Genoa piccolo" | 1 commento
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Stai visualizzando i commenti del giorno 10/04/2017


I reduci
di vieux_marcheur il 10/04/2017 21.13

I Genoani che sono andati a Udine si sono detti ammirati del loro Stadio, di proprietà. Hanno detto che una tale bellezza noi ce la sogniamo. Mi hanno descritto di aria condizionata, bar da 5 stelle (absit iniuria), gabinetti da grande albergo, visibilità somma.
Anche nelle disfatte si può capire del mondo.





Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it