Benvenuto su Genoadomani
1645395
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 7 visitatori e 2 utenti registrati
Totale utenti registrati: 750
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:
il Grifone in campoCon il Genoa di mezzo mai abbassare la guardia
14/05/2017

U. S. Città di Palermo         1 (pt. 12' a. Lamanna)

Genoa CFC                           0

Infatti... Ennesima partita della vita (ma non si potrebbero evitare certe uscite ?!?) ed ennesimo passo falso. Lamanna, dall'altare alla polvere, regala ai rosanero il più banale dei gol. Ma ai portieri della scuola calcio la prima cosa che insegnano non è che quelle palle lì, poche storie, si alzano in corner? Certo che l'impressione che lascia la squadra è che il gol è una chimera, quindi, guai a permettersi certi errori, poi chi rimonta? Non resta, temo, che sperare negli altri (certo non nel Toro che non vede l'ora di consumare la sua vendetta), ma nei gobbi e nella Lazio. Immaginarsi altri scenari, purtoppo, temo sia abbastanza poco realistico.

palermo calcio, Palermo Genoa, retrocessione palermo, SERIE A, Andrea Rispoli, Ilija Nestorovski, Palermo, Qui Palermo


Oggi è andata in scena un inutile vittoria del Palermo, oltretutto contestato dai pochi tifosi allo stadio, che inguaia, invece, il Grifone, anche per l'ennesima concomitante vittoria del Crotone, una delle squadre più in forma di questo finale di campionato.

Evitiamo ogni commento, sarebbe scontato e passiamo direttamente alla cronaca della gara.

Il Palermo ha onorato il campionato battendo 1-0 il Genoa, ora veramente inguaiato nella lotta per non retrocedere.

Decide un gol di Rispoli su errore di Lamanna.

Una vittoria che però fa male ad entrambe, visto che il Palermo si è davvero svegliato alla fine e se avesse mantenuto questo trend, probabilmente, sarebbe ancora in corsa per la salvezza.

Il Palermo non ha giocato male ed ha più volte rischiato di raddoppiare, praticamente ha mai sofferto il Genoa che adesso deve davvero avere paura del Crotone che, grazie al successo sull’Udinese, va ad un solo punto dall’Empoli e a due proprio dal Grifo.

Come detto il palermo, comunque, è stato contestato dalla curva, i pochi tifosi rosanero presenti oggi non hanno perdonato questa retrocessione arrivata con ampio anticipo.

Bortoluzzi dà spazio al 3-5-1-1, con Diamanti a supporto di Nestorovski, esordio per Ruggiero.

Nel Genoa cinque ex tra cui Pinilla che guida l’attacco assieme a Pandev. Non più di duemila spettatori al Barbera. Striscione dei tifosi della curva nord: “Hai passeggiato in campo come a Mondello, non sei né un calciatore né un fotomodello, vergognatevi”.

Il Palermo passa in vantaggio, in maniera invero rocambolesca, con un gol assegnato a Rispoli che fa un pallonetto di testa che Lamanna si trascina goffamente oltre la linea.

Il Genoa gioca male ed i rosanero che ne approfittano e provano a ripartire in contropiede. 31’ clamorosa disattenzione difensiva rosanero e Pinilla, quasi impalpabile la sua presenza, incredibilmente mette a lato a porta libera.

Successivamente allo stesso Pinilla viene annullato un gol  per spinta ai danni di Fulignati.

Ritmi piuttosto bassi, il Genoa fa poco e il Palermo gestisce la partita senza rischiare nulla fino al termine del primo tempo.

Nella ripresa, mentre il Palermo prova a chiuderla, il Genoa incitato dai suoi tifosi prova a far qualcosa per cercare di pervenire al pareggio.

Al 50’ clamoroso errore di Nestorovski sotto porta, una palla che bisognava spizzicare in rete e che invece il macedone si divora. 54’ Palladino cerca la porta ma il suo tiro finisce ampiamente a lato.

Entrano Simeone al posto di Pinilla e Sallai al posto di Nestorovski.

La gara scorre senza troppe scosse, il Genoa ci prova ma i nostri danno l'impressione di sparare a salve.

Entra Sunjic al posto di Goldaniga, i rosanero sprecano con Sallai che tenta un pallonetto da centrocampo.

Sempre Sallai su cross di Rispoli mette clamorosamente a lato da posizione ottimale.

Finisce 1-0 con il Genoa sempre più a rischio retrocessione.

Per noi dopo una domenica entusiasmante una sconfortante, così è la vita, così è il Genoa di quest'anno dopo le tante scelleratezze che è riuscita a mettere insieme la Società.

Speremmu ben, in particolare che tutti vogliano onorare il campionato con la stessa corretteza mostrata oggi dal Palermo.

Tabellino: PALERMO Fulignati, Cionek, Goldaniga (26' st Sunijc), Andelkovic (38' st Gonzalaz), Rispoli, Ruggiero, Bruno Henrique [gioco falloso] , Chochev, Aleesami, Diamanti, Nestorovski (15' st Sallai) [All. Bortoluzzi, Posavec, Marson, Trajkovski, Silva, Balogh, Punzi, Morganella, Lo Faso] GENOA Lamanna, Biraschi, Munoz, Gentiletti [capitano] , Lazovic (26' st Ninkovic), Veloso, Cataldi (21' pt Palladino), Rigoni [gioco falloso] , Laxalt, Pandev, Pinilla (11' st Simeone) [All. Juric, Zima, Rubinho, Cofie, Ntcham, Hiljemark, Beghetto, Taarabt, Morosini, Pellegri] Arbitro: Doveri di Roma - Corner: 3-8 - Recupero: 1' e 5' - Spett: 5.000

Giancarlo Rabacchi

 



Questo articolo è stato visualizzato 87 volte

 
"Con il Genoa di mezzo mai abbassare la guardia" | 2 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Stai visualizzando i commenti del giorno 20/05/2017


Completato l'articolo con il Tabellino
di RABAX il 20/05/2017 12.50
http://RABAX

Dopo la sciacquata del "capo".
Sul gol annullato devo dire che non ero rimasto impressionato, altro errore mio, evidentemente.





Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it