Quarti di finale: Serbia-Speranza

Serbia               3

Speranza          0

 

Reti: 17' p.t. Radovic; 25' p.t. Kilibarda; 25' s.t. Milosevic.

Serbia: Obrenovic, Parezanovic, Kilibarda, Stevanovic, Godelic, Andelcovic, Vukadinovic, Doric, Nikolic, Radovic, Lukic. Sostituti: Milosevic, Obrenovic.

Speranza: Sacco, Bertola, Ottonello, Boagno, Pacini, Anselmi, Accattini, Rubino, Peisino, Santelia, Anselmo. Sostituti: Caviglia, Serra, Ghiso.

Arbitro: Sgambati.

 

Partita piuttosto equilibrata tuttavia convincente vittoria dei giocatori della Serbia, che vestono il colore rosso punteggiato della "coccinella" ("Bubamara"). Dopo una bella parata su punizione di Sacco, questi riescono ad andare in vantaggio a metÓ del primo tempo con una brillante azione Doric-Andelcovic-Radovic, peraltro viziata da sospetto fuorigioco in partenza. Al 20' si infortuna il savonese Santelia, in conseguenza di un tackle scivolato. In conclusione del tempo, segna ancora la Serbia con un secco tiro basso del terzino sinistro Kilibarda, avanzato all'attacco.

Nel secondo tempo ancora due eccellenti parate alte del portiere sostituto della Speranza e ancora un infortunio ad un giocatore dei verdi di Savona, Ottonello, che  deve uscire. Al 18' ha una buona occasione di andare ad accorciale le distanze Ghiso, ma gli manca la prontezza di scatto al momento giusto. Bisogna dire che a questo punto si nota che la stanchezza Ŕ diffusa: si tratta della quarta partita un due giorni! Sa cogliere invece il gol allo scadere Milosevic, entrato nel secondo tempo.





Questo Articolo proviene da Genoadomani
http://www.genoadomani.it

L'URL per questa storia è:
http://www.genoadomani.it/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=159