Benvenuto su Genoadomani
1633978
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 10 visitatori e 4 utenti registrati
Totale utenti registrati: 750
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:



SPERANZA - LIVRY [versione stampabile Pagina Stampabile]



FC SPERANZA 1912  1
CSM LIVRY GARGANO  2
RETI: Benlala (2), Santelia.

FC SPERANZA: Ceraolo, Bertola, Ottonello, Boagno, PAcini, Anselmi, Accattini (c), Rubino, Peisino, Santelia, Anselmo.
A disp.: Sacco, Caviglia, Proto, Serra, Ghiso.
All. Bottero.

CSM LIVRY G.: Scarpone, Gueryil, Levieux, Cangini, Ramdane, Keita, CIrillo, Ghanem, , Benlala, Beyaz,Steu.
A disp.: MPongo, Babic, Yoro, Gomes, Siri, Sanfrancesco.
All.: Locatelli.

Grande partita fra due squadre quasi equivalenti; prevale il Livry grazie a un grande primo tempo e a una ripresa tutta cuore e sostanza.
Al 3' il Livry passa improvvisamente in vantaggio con Benlala lesto ad appoggiare di testa un pallone indirizzato sulla traversa da Cirillo. Il campo è pesante e per buona parte del primo tempo non si vedono grandi giocate ma l'impeto dei francesi che costringono con un pressing asfissiante i ragazzi di Bottero nella loro metà campo. Questa superiorità (soprattutto fisica) si traduce in due buone occasioni, tiro-cross del guizzante Guanem e tiro a lato di Yoro. Al 19' arriva il raddoppio: un cross dalla sinistra di Beyaz che appare lungo per tutti è pane per i denti di Benlala che trafigge di nuovo Ceraolo.
La reazione dei liguri passa soprattutto per i piedi di Anselmi, impegnato in un grande lavoro di interdizione e rilancio delle azioni a centrocampo.
La manovra dei rossoblù, apparsa sterile per i primi 25 minuti si risveglia nel secondo tempo: Santelia, uno dei più pericolosi, è al posto giusto nel momento giusto, raccoglie di testa un pallone vagante dalla destra e accorcia le distanze, 2-1.
Al 36' un'occasione mancata di Anselmo fa capire ai francesi che lo Speranza vuole a tutti i costi il pareggio e il ritmo della gara si fà serrato, con i ragazzi di Bottero alla ricerca della rete e quelli di Locatelli arroccati dietro ma pronti a ripartire con la grande velocità dei suoi attaccanti. Ne verrà fuori un finale di gara avvincente, con molte occasioni sia da una parte che dall'altra; una su tutte la punizione perfetta di Rubino che obbliga il portiere francese a un tuffo incredibile.
Alla fine applausi per tutti e dichiarazioni di soddisfazione da parte di Santelia:''Partita bella ed equilibrata, sono felice per il mio goal anche se arrivato un po' fortunosamente.'' e Mister Locatelli:''Nel primo tempo hanno giocato i titolari e abbiamo fatto vedere un buon calcio, ma la nostra filosofia è fare giocare tutti, sono anche contento della squadra del secondo tempo che ha creato importanti occasioni da goal.''

[mircoraba]

  

[ Torna su Spensley 2005]



Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it