Benvenuto su Genoadomani
1675158
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 14 visitatori e 1 utenti registrati
Totale utenti registrati: 752
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:



Ottavi di finale: Slovacchia - Nuova S. Fruttuoso [versione stampabile Pagina Stampabile]



 

Slovacchia          3

S. Fruttuoso       0

 

Reti: 7' s.t. Gregus; 17' Mikinic; 24' Formanko (rig.).

Slovacchia: Paulovcik, Zelezcov, Brecka, Balazovic, Podolsky, Minarik, Zoledovic, Richnak (cap.), Mikinik, Gregus, Formanko. Sostituti: Duris al 19' p.t.

S.Fruttuoso: Omodel, Serventi, Ratto, Giannubilo, Sciacca, Scanu, Luca, Ferro  (cap.), Oliveto, Alfano, Bucchieri. Sostituti: Papallo, Altomare, Iencinella, Arcini, Lanzavecchia.

Arbitro: Ricolfi.

 

I giocatori danubiani dispiegano fini geometrie che però non scalzano la robusta organizzazione del S. Fruttuoso, tale da mettere fortemente in dubbio l'esito della partita. Al 14' la Slovacchia sfiora il gol per un pallone che va sotto la traversa, ricade quasi sulla linea della porta e balla un po' per lì, fino a quando il portiere Omodel riesce ad afferrarlo. Allo scadere del tempo è però il S. Fruttuoso che manca di poco la segnatura: un poderoso calcio di punizione di Luca viene respinto dalla traversa quando Paulovcik era oramai fuori causa. Ma tra l'uno e l'altro di questi fatti è avvenuto un incidente grave: Zelezcov e Gregus si urtano tra loro con la testa e mentre il secondo può riprendere il gioco con una tenue fasciatura al capo, il povero Zelezcov riporta seri danni all'apparato dentale e verrà trasportato immediatamente al Gaslini dove rimarrà ricoverato, pare,  per un paio di giorni. Tutti gli facciamo i massimi auguri di una buona e rapida guarigione. 

Terminato 0-0 il primo tempo, la gara si sblocca per merito di una discesa irresistibile di Mikinic sulla sinistra, che dal fondo poi cerca di infilare il portiere Papallo, il quale riesce a frenare la palla ma non a trattenerla. Mentre rotola lentamente verso il palo opposto arriva di slancio Gregus: ci sembra non fosse ancora entrata e assegnamo il gol a questi. La svolta della partita è decisiva. Ancora Mikinic si infiltra nel vivo della difesa che purtroppo ha lasciato rimbalzare la palla davanti alla porta e trova facile il 2-0.  Sempre Mikinic poi duetta con Formanko il quale viene atterrato in area dalle spalle. Rigore inevitabile: al portiere sfugge in porta il forte tiro del medesimo.

 

 

  

[ Torna su Spensley 2005]



Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it