Benvenuto su Genoadomani
1651350
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 10 visitatori e 0 utenti registrati
Totale utenti registrati: 751
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:



Quarti di finale: Spartak Trnava - Livry Gargan [versione stampabile Pagina Stampabile]



SPARTAK TRNAVA   0
LIVRY GARGAN   5
RETI: Benlala (3), Sibi, Yoro.

SPARTAK TRNAVA: Pavlovcik, Minarik, Podolsky, Boledovic, Balazovic, Mikinic, Tacovsky, Richnak(c), Formanko, Brecka, Grefni.
A disp.: Baxa, Dyrip, Macho.
All. Mracka.

LIVRY: Scarpone, Levieux, Steu, Cangini(c), Ramdane, Gueryil, Cirillo, Beyaz, Keita, Yoro, Benlala.
A disp.: Mpongo, Gomes, Sibi, Babic, Ghanem, Sanfrancesco.
All.: Locatelli.

ARBITRO: Introna.


Spettacolare prova di forza della squadra francese che esce dal campo fra gli applausi di tutto il pubblico. Già al 6' Yoro si trova nei piedi la palla del vantaggio ma cincischia, facendosi recuperare da un difensore serbo. Solo un minuto dopo inizia lo show: Yoro tocca per Keita che scaglia un potente tiro deviato da Pavlocik sulla traversa, sul rimpallo arriva il micidiale Benlala per l'1-0. Anche lo Spartak gioca bene ma non riesce a verticalizzare le azioni con la stessa efficacia; è proprio una di queste palle in verticale a scatenare la velocità di Yoro che mette lo scompiglio nell'area rosso-nera e permette al solito Benlala di firmare la doppietta personale. I ragazzi di Mracka lentamente riprendono il pallino del gioco e si procurano un rigore verso la fine del primo tempo; batte Mikinic ma Scarpone è bravo a intuire e il risultato rimane sul 2-0.
Al 1' della ripresa Grefni prova il tiro della disperazione ma trova solo il fondo campo. Il resto della partita è di chiara marca bianco-blu e già al 3' si ripete il copione del primo tempo, Yoro si libera dalla marcatura di forza, tira addosso al portiere e sul rimpallo arriva Benlala, 3-0. Il punteggio potrebbe ancora aumentare quando Keita (uno dei centrocampisti più interessanti del torneo) coglie un palo clamoroso su calcio di punizione. Nonostante l'inferiorità numerica (espulso Cangini per una doppia ammonizione evitabile) il Livry dimostra di aver ancora voglia di giocare e trova il quarto goal con Sibi da calcio d'angolo (marchiano l'errore del portiere serbo). Sibi, buono il suo contributo nel secondo tempo, lancia Yoro che non ci pensa due volte a freddare il portiere e porre il sigillo sul risultato.

[mircoraba]

  

[ Torna su Spensley 2005]



Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it