Benvenuto su Genoadomani
1681582
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 13 visitatori e 10 utenti registrati
Totale utenti registrati: 752
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:



Quarti: genoa 94 Genoa 93 (+foto) [versione stampabile Pagina Stampabile]



GENOA ‘94 1

GENOA ’93 1 (5-3 dopo calci di rigore)

RETI: Bruno, Scali.

GENOA ’94: Secondelli, Mancioppi, Di Sisto, D’Ambroso, Condorelli, Rusca, Gobbi, Raddi, Romei, Bennati, Scali.

A disp.: Giorelli, Bonuso, Musiari, Dannuzzi, Held, Manno, Di Maria.

Allenatore: Corradi.

GENOA ’93: Bartoletti, Reposi, Patrone, Carozzino, Pollero, Terribile, Bossa, Pollarolo, Bruno, Marras, Ferretti.

A disp.: Pinna, Magliulo, Guarco, Neri, Ceccarelli, Parodi, Morasso.

Allenatore: Lucido.

ARBITRO: Bertagni.

Grande partita dei grifoncini in grado non solo di tenere testa ai compagni più grandi ma anche di metterli in difficoltà e infine di soffiargli il passaggio del turno contro ogni pronostico al termine di una gara fin da subito in salita; nelle battute iniziali Bruno, abile a sfruttare un disimpegno sbagliato della retroguardia, infila Secondelli con freddezza, 1-0. Dopo un comprensibile sbandamento iniziale, che forse poteva essere meglio sfruttato dagli avversari, i ragazzi in maglia bianca cominciano a macinare gioco e a ribattere colpo su colpo le avanzate degli avversari. In questa fase è soprattutto la corsia di destra a funzionare con Gobbi che dialoga bene con l’attaccante Romei, da quella parte staziona però Patrone che offre garanzie alla sua difesa e non lascia spazi. Il gioco è soprattutto concentrato a metà campo e le occasioni da goal non arrivano, l’unico brivido lo regala Romei che si coordina ma il suo tentativo finisce alto sopra la traversa per quella che rimarrà l’occasione di pareggi più ghiotta del primo tempo. La difesa ’93 regge bene e si lascia sorprendere solo in un’altra occasione, al 18’, quando la conclusione di controbalzo di Raddi sorvola la traversa.

Nel secondo tempo si respira da subito aria di pareggio, al 3’ Gobbi costringe Bartoletti al grande intervento; al 7’ la punizione di D’Ambrosio esalta ancora i riflessi del portiere che si guadagna gli applausi del pubblico. È il preludio al goal: azione in area rossoblu confezionata da Gobbi e Romei per l’accorrente Scali (uno dei migliori di tutto il torneo fin’ora) che batte con freddezza il portiere, 1-1. È un risultato giusto e si capisce fin da subito che saranno i rigori a decidere il passaggio del turno.

Nella battaglia dei nervi dei rigori si evidenzia la prova di Giorelli, portiere ’94 in grado di respingere le conclusioni dal dischetto di Guarco e Ceccarelli e godersi il passaggio del turno da protagonista. Proprio a lui chiediamo un commento dell’incontro: "Partita bellissima, siamo purtroppo andati sotto per un errore che si poteva evitare ma fortunatamente Scali ha fatto un gran goal; il merito del passaggio del turno è comunque da dividere fra tutti, chiaramente sono contento per le due parate decisive e la mia prestazione ma la vittoria di oggi ha dimostrato che siamo una squadra e siamo tutti importanti."

Unica controversia del match, un rigore sbagliato da Di Maria e fatto ripetere dall’arbitro Bertagni per posizione irregolare del portiere al momento della battuta .

 

[mircoraba]

 

Pre Partita Genoa vs. Genoa

113 anni di Grifone

Azione di contropiede dei grifoncini 93

 

Fasi di gioco derby Genoa vs. Genoa

Uno dei calci di rigore che ha deciso l'incontro 

Le due squadre al rientro negli spogliatoi dopo il verdetto dei rigori

  

[ Torna su Spensley 2006]



Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it