Benvenuto su Genoadomani
1618648
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 17 visitatori e 4 utenti registrati
Totale utenti registrati: 747
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:



Quarti di finale: Genoa '96 – Borgoratti-Emiliani Meeting [versione stampabile Pagina Stampabile]



 

 

GENOA'96                                                                            5

BORGORATTI EMILIANI MEETING                             1

RETI: Canu, Zustovich, Brucchelli (2), Zanna, Brusacà

 

GENOA '96: 1 Biasi, 2 Carrà, 3 Minutolo, 4 Caltabiano, 5 Hidalgo, 6 Oneto, 7 Filì, 8 Brucchelli, 9 Canu, 10 Ventre, 11 Zanna, 12 Cellerino, 13 Criscuolo, 14 Damonte, 15 Bormida, 16 Savaia, 17 Vona, 18 Brusacà. All.: Barabino.

BORGORATTI EMILIANI MEET.: 1 Biamino, 2 Gezzi, 3 Rosina, 4 Pastorino, 5 Cadeddu, 6 De Carli, 7 Pastorino, 8 Zustovich, 9 Drago, 10 Traverso, 11 Castagnola, 12 Latenzio, 13 Rissotto, 14 Barretta, 15 Rosina, 16 Straneo, 17 Dellacà, 18 Rotella. All.: Bedello, Bellebuono.

 

ARBITRO: Centenari

 

Subito in goal Canu per l'1-0, poi il Genoa vuole amministrare ma la partita viene ribaltata dal rocambolesco 1-1 del Meeting che con un'azione insistita di Drago e Zustovich; i due fanno carambolare la palla oltre la linea, almeno secondo l'arbitro Centenari: a molti sembrava infatti che il rinvio di Oneto, intervenuto a rinviare nel frattempo, fosse ben regolare e al di là della linea di porta. Subito il pari il Genoa si lancia all'attacco, lasciando da parte inutili proteste e cercando di riportarsi in vantaggio prima dell'intervallo. Il Grifo riesce a raddoppiare grazie a un cross al bacio di Zanna che trova l'incornata di Brucchelli a pochi metri da Biamino.

 

Nel secondo tempo il Genoa cala subito il tris con un'azione in velocità su cui la tattica del fuorigioco non funziona, così Canu apre per Ventre, che tocca ancora a sinistra per Zanna: 3-1 e applausi.

Il Genoa gioca un buon calcio e affonda nel finale con Brusacà, bravo a girare in porta un pallone filtrante e Brucchelli, alla doppietta personale.

 

A fine gara ascoltiamo la soddisfazione di Mr Barabino: “Ho un gruppo di venticinque ragazzi fantastici, cerchiamo di fare giocare tutti, infatti facciamo molto turn-over. A prescindere dai giocatori in campo, noi vogliamo sempre giocare a calcio anche se questo spesso comporta dei rischi.”

Oggi l'avversario non ha impensierito più di tanto i rossoblu, “No, erano una bella squadra. Si sono difesi bene, erano tonici, poi alla lunga è venuta fuori la nostra forza.”

I Grifoncini leva '97 stanno per giocarsi il passaggio del turno, cosa ne pensa? “Li conosco benissimo visto che li ho seguiti tutto l'anno scorso. Nonostante qualche lacuna a livello tecnico su cui possono migliorare, hanno grandi qualità caratteriali: non mollano mai.”

 

Speriamo quindi diano il giusto filo da torcere alla temibile squadra finlandese per giocarsi un derby ‘fratricida’ in semifinale!

TOP 5: Brucchelli, Zanna, Canu (G), Zustovich, Biamino (B)

 

 

 

 

  

[ Torna su Spensley 2009]



Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it