Benvenuto su Genoadomani
1618648
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 17 visitatori e 4 utenti registrati
Totale utenti registrati: 747
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:



Finale: Genoa '96 - ADO Den Haag (OLA) (Cronaca) [versione stampabile Pagina Stampabile]



GENOA '96                                                      2

ADO DEN HAAG (OLA)                                    0

RETI: Canu, Zanna

 

GENOA '96: 1 Cellerino, 2 Criscuolo, 3 Minutolo, 4 Canu, 5 Hidalgo, 6 Damonte, 7 Filì, 8 Caltabiano, 9 Brucchelli, 10 Ventre, 11 Zanna, 12 Biasi, 13 Oneto, 14 Parodi, 15 Carrà, 16 Toschi, 17 Bormida, 18 Brusacà. All.: Barabino.

ADO DEN HAAG (OLA): 1 Jacobs, 2 Smith, 3 Degroot, 4 Van Zwieten, 5 Hevel, 6 Riley, 7 Tweeboom, 8 Coopmans, 9 Mezach, 10 Van Steen, 11 Van Roon, 12 Voest, 14 Wendt, 15 Ahahanzo, 16 Van der Putten, 17 Boogmans, 18 Sudibyo, 19 Bulut. All.: Luijkx

 

ARBITRO: Centenari

 

Il Genoa si regala lo Spensley per il suo 116° compleanno!

 

Giunta alla 17a edizione, la coppa ritorna, per il secondo anno di seguito nelle mani dei rossoblù. Quest'anno guidati da mister Barabino i grifoncini hanno tenuto un rullino di marcia incredibile. Nella partita più difficile contro gli olandesi del Den Haag l'inizio è in salita con il gioco dei gialloverdi in grado di non fare ragionare l'undici di casa. Grandissima occasione al 6' per Wendt che sfrutta un'uscita maldestra del comunque ottimo Cellerino e spara a lato il pallone del vantaggio. Il gioco è duro ma corretto, tanto che sono costretti ad uscire dal campo Hidalgo da una parte e il portiere Jacobs dall'altra.

 

Un ottimo avvio di secondo tempo permette al Genoa di passare in vantaggio, l'azione sulla sinistra è ubriacante e porta Ventre alla conclusione secca, il neo-entrato Sudibyo si tuffa da campione alla sua sinistra e repinge proprio nella zona di capitan Canu che non si fà pregare e firma l'1-0. La panchina esplode di gioia, visto l'importanza del risultato e la difficoltà del gioco riscontrata fino a quel momento.

 

Pochi minuti dopo la partita si mette in discesa quando Zanna fugge oltre la difesa e mette nell'angolino la palla del 2-0: è trionfo. Dopo il raddoppio i ragazzi di Barabino, oggi purtroppo assente, amministrano senza problemi anzi sfiorano il tris con Brucchelli (che coglie un palo clamoroso) e portano a casa un risultato più che soddisfacente: il 17° Trofeo James Spensley è loro!

 

A fine gara ascoltiamo la dedica di Canu, il capitano: “Dedico il goal all'amico Matteo Mezzatesta.”

 

TOP 5: Canu, Zanna,  Brucchelli (G), Smith, Van Roon (D).
  

[ Torna su Spensley 2009]



Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it